4 Serate Evento dedicate al Futurismo

7 – 21marzo 2008
a cura di MAURIZIO SCUDIERO
Presso la sede M.I.C.RO. di Roma

Nell’ambito della vivace e poliedrica attività di M.I.C.RO., Movimento Internazionale Culturale Roma,  particolare rilievo ha assunto il percorso di ricerca rivolto all’approfondimento e alla rilettura del Futurismo come fondamentale movimento di avanguardia del XX secolo che ha incarnato, attraverso un coinvolgimento trainante e dirompente, gli impulsi irrefrenabili e la congenita necessità di cambiamento avvertita nei primi del Novecento, fornendo un’efficace risposta ideologica alla volontà di radicale revisione dei parametri culturali in ogni attività di espressione e di pensiero creativo.

A tal proposito va ricordato che M.I.C.RO. ha già dedicato  due appuntamenti culturali – Roma Maggio 2005 ed Erice Maggio 2006 – alla riproposta del “clima” delle famose serate marinettiane per “sintonizzare le sensibilità del pubblico, esplorandone e risvegliandone con ogni mezzo le propaggini più pigre; eliminando il preconcetto della ribalta lanciando delle reti di sensazioni tra palcoscenico e pubblico”.

Confondere arte e vita, realtà e rappresentazione, coinvolgere il pubblico, scuotendolo e risvegliandolo con ogni mezzo provocatorio. Questo è stato lo spirito delle serate-evento proposte come esperienza e viaggio immaginario, quanto più divertente e giocoso possibile, fornendo un’originale chiave di lettura di questa significativa pagina della cultura italiana. L’evento si carica di una forte valenza comunicativa offrendosi come un invito al pubblico a partecipare ad un momento di festa, in cui il clima culturale futurista, spaziando dalla letteratura alla musica, alla danza, al teatro, alle arti figurative e plastiche, al cinema, proietta tutta la poliedricità delle proprie istanze ideologiche.

L’obbiettivo nell’ideazione dell’evento in quest’ottica pluridisciplinare e nel suo allestimento, vuole essere quello di fornire, attraverso una ricostruzione quanto più possibile verisimile e filologicamente fondata, una testimonianza dell’apporto storico-culturale della Sicilia al movimento futurista italiano, riproponendone appunto la complessa matrice di pensiero. Una manifestazione ispirata al valore creativo dell’interazione artistica ed alla volontà divulgativa dei principi cardine del movimento in cui il fruitore possa ripercorrere la storia che lega in modo inequivocabile e attuale la cultura futurista agli esiti dell’arte contemporanea. Alcune performances realizzate da giovani alunni di scuola media, sono espressione tangibile dello slancio divulgativo e della partecipazione attiva che l’Associazione promuove anche nelle scuole.

Alle serate futuriste farà da cornice la mostra dedicata al movimento. L’esposizione include opere prodotte dagli artisti siciliani in una più ampia cornice di riferimento nazionale.


Programma

G_Censi_Aereodanze_1930Venerdì 7 Marzo 2008:

Introduzione alla mostra Anteprime Futuriste, lettura brani tratti dal manifesto della pittura futurista e dal Manifesto sulla danza futurista.

Spettacolo di danza futurista, realizzato da giovani allievi della scuola media Teodoro Mommsen.
Performance teatrali a cura di Giampaolo Innocentini, attore, regista, drammaturgo.

 

 

 

 

Ciribiribin...Femmine del Ventennio

Sabato 8 Marzo 2008 ore 19.30:

In occasione della giornata dedicata alla donna:

Performance teatrale “Le Donne del Ventennio”, a cura di Franco Fontana.
Declamazione di poesie di Giacomo Giardina, Enrico Cavacchioli e Francesco De Maria.
Giochi onomatopeici in interazione con il pubblico.

Dopo la performance è possibile trattenersi a cena alla Taverna dei Futuristi, spazio interno all’associazione, luogo privilegiato di incontro e riscoperta della complessa dimensione estetica del mangiare.
Leggi il testo: CIRIBIRIBIN…CHE BEL MUSIN (Femmine del Ventennio)

 

 

 

Serate FuturisteVenerdì 14 Marzo 2008 ore 19.30:

Concerto futurista con il gruppo musicale Alea Nova.
Letture recitate dal Manifesto dei musicisti futuristi.
Vita passatista, performance realizzata dagli alunni della scuola media Ettore Majorana, a cura di Gianpaolo Innocentini.

 

 

 

F.Depero: Squisito al selz - Biennale di Venezia 1926

Sabato 15 Marzo 2008 ore 19.30:

Lettura del manifesto sulla Cucina futurista.
Degustazione futurista e giochi di interazione con il pubblico.
Intervento introduttivo sulla Cinematografia futurista a cura di Ester Carbone e proiezione di segmenti di film d’avanguardia: Entr’acte (1924 Regia di René Clair); Metropolis (1927, Regia Fritz Lang); Il gabinetto del Dottor Caligari (1919, Regia Robert  Wiene).